I sotterranei del Majestic




Le inchieste di Maigret (21)
Sembra una mattina come tutte le altre. Prosper Donge è al lavoro nella caffetteria dell'Hôtel Majestic. Serio, infaticabile, un po' triste. Intorno a lui un dedalo di sotterranei, scale di servizio, porticine nascoste. Il formicaio dove si agita freneticamente il personale di un albergo di lusso. Ai piani superiori, sfarzo opulento e quiete maestosa. Mondi incomunicabili, si direbbe. Almeno fino a quando Prosper Donge non scopre nello spogliatoio del personale il corpo senza vita di una giovane donna. È Mrs Clark, moglie di un facoltoso industriale di Detroit. Strangolata. Proprio lì, nei sotterranei del Majestic. Muovendosi con la consueta sagacia fra due mondi entrati improvvisamente e inspiegabilmente in collisione, Maigret risolverà uno dei casi più intricati della sua carriera. E si riscoprirà «plebeo fino al midollo».
Composto a Nieul-sur-Mer nell'inverno 1939-1940, I sotterranei del Majestic fu pubblicato nel 1942.

Nessun commento:

Posta un commento