Visualizzazione post con etichetta Libri Ellis Peters. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Libri Ellis Peters. Mostra tutti i post

La bara d'argento

Tutta la storia di fratello Cadfael nasce da questo libro, in cui il nostro monaco deve scoprire chi ha rubato le reliquie dell'abbazia. E' un caso semplice e complicato da risolvere, ma solo lui è in grado di trovare la soluzione. Questo libro mi ha fatto scoprire anni fa il mondo delle abbazie e della vita di un borgo medievale inglese e mi ha fatto appassionare ai gialli storici. Da li in poi è semplice dedurre che tutti i libri della serie sono nella mia biblioteca. Ed in nessun libro ho trovato indagini violente, ma solo l'astuzia e la sagacia di un monaco che cura le erbe dell'abbazia e che usa il cervello per risolvere i casi più complicati...



Le indagini di fratello Cadfael (01)
Il possesso delle reliquie di santa Winfred ha scatenato una controversia fra i monaci benedettini di Shrewsbury e gli abitanti di un pacifico borgo del Galles. Dopo le trattative, e le minacce, a complicare le cose viene scoperto il cadavere di Rhisiart, il principale oppositore dei monaci, trafitto da una freccia. Sulla piccola ma combattiva comunità sembra abbattersi la maledizione della santa. Ma fratello Cadfael non si accontenta delle apparenze, e, tra sospetti, reticenze e falsi indizi, riesce ancora una volta a far luce su un caso complicato e imbarazzante.

La pergamena dell'abbazia




I casi dell'ispettore Felse (13)
La quiete del sonnolento villaggio di Middlehope viene improvvisamente turbata dall'arrivo del magnate dell’antiquariato Arthur Rainbow. In un turbinio di attività questo nouveau riche rimette a nuovo un castelletto, s’iscrive al Golf Club e a qualunque associazione che annoveri tra i propri membri persone importanti, e scaccia persino l’organista della chiesa per prenderne il posto. Ma è troppo intraprendente, e la comunità di Middlehope lo rifiuta. «Non funzionerà. Ha scelto un posto che non fa per lui», sostengono gli abitanti. E quando il corpo martoriato di Rainbow viene rinvenuto nel cimitero della chiesa di San Eata, il dolore è contenuto, e la sorpresa anche. Scatenate invece sono le ipotesi che si fanno sull'identità dell’assassino. Dopotutto, i candidati non mancano: dalla giovane, bella e civettuola moglie all'usurpato organista e al suo insubordinato coro. Toccherà all’ispettore Felse, appena promosso capo del dipartimento investigativo criminale del Midshire, risolvere questo caso complicato.

Il marchio di Shiva




I casi dell'ispettore Felse (12)
India del Sud. La lotta sociale infuria e gruppi di terroristi Nassaliti seminano panico e morte. Così, quando un ricco proprietario terriero viene dilaniato da un’esplosione sulla sua barca, il primo pensiero degli inquirenti è che si tratti di un attentato terroristico. Ma se a ritrovare il cadavere è Dominic Felse, figlio dell’ispettore George Felse, in viaggio di piacere nel continente indiano, le indagini non possono fermarsi alle apparenze. Il quadro si complica poi quando un secondo atroce attentato colpisce Dominic molto, troppo da vicino. Per salvare i suoi compagni di viaggio e se stesso dalla misteriosa minaccia che sembra inseguirli senza requie, a Dominic non resta che sbrogliare la matassa e risolvere il caso, con l’indispensabile aiuto di Swami Premandathanand, suo amico e mentore. Ma la sua dovrà essere una corsa contro il tempo, prima che sia troppo tardi…

La sentinella della città morta




I casi dell'ispettore Felse (11)
Un eminente archeologo scompare misteriosamente senza lasciare tracce. L’ultimo luogo dove è stato visto vivo sono le rovine di Aurae Phiala, un piccolo insediamento romano ai confini del Galles. Ma quando Charlotte, una lontana nipote, giunge sul posto tutto si complica ulteriormente. Chi è Gus, uomo strano e affascinante, che insiste tanto per farle da guida? Cosa aveva scoperto il giovane annegato nel torrente con un’antica moneta romana in tasca? Questa volta l’ispettore Felse si trova a dover risolvere un mistero le cui radici sembrano risalire ai tempi dell’antica Roma...

La porta della morte




I casi dell'ispettore Felse (10)

La tranquilla cittadina inglese di Mottisham è in fermento. I Macsen-Martel, famiglia di origini tanto nobili quanto sepolte in un passato ormai lontano, ha deciso di restituire alla parrocchiale di Saint Eata un antico portale di epoca Tudor. Secondo una vecchia leggenda, i peccatori che cercano di eludere il proprio destino rifugiandosi in chiesa, muoiono nel momento in cui toccano il battiporta di questo piccolo capolavoro di arte medievale. Ma l'uomo trovato morto ai piedi del portale, pochi giorni dopo la cerimonia di riconsacrazione, non sembra vittima di una punizione soprannaturale… O almeno è così che la pensa l'ispettore George Felse, chiamato a risolvere un caso denso di ombre, apparenze ingannevoli e segreti troppo a lungo celati.

Canto di morte a Delhi




I casi dell'ispettore Felse (09)
Doveva essere un viaggio pieno di scoperte, quello di Dominic, figlio dell'ispettore Felse, e Tessa, sua dolce e sensibile fidanzata. Un'occasione inaspettata offerta dalla madre di Tessa, accompagnare a Delhi la giovane Anjli dalla famiglia d'origine, aveva aperto loro le porte dell'India. Ma giunti nella luminosa e ammaliante capitale, il loro semplice quanto insolito incarico prende subito una piega imprevista, tra rivelazioni, sparizioni e misteri. Antichissima e moderna, sontuosa e poverissima, imperturbabile e frenetica, Delhi offre le sue strade, i suoi templi, i suoi giardini a un intrigo che si colora di tinte sempre più drammatiche, per trasformarsi improvvisamente in una dolorosa indagine su un omicidio...

La tomba dimenticata




I casi dell'ispettore Felse (08)

La famosa cantante lirica Maggie Tressider rimane gravemente ferita in un incidente stradale e, quando riprende conoscenza, è convinta di aver causato la morte di un uomo. Ma il verbale del fatto non riporta vittime. Per scacciare il pensiero che l’assilla, Maggie incarica Francis Killian, un investigatore privato, di fare luce sul mistero. Alle indagini di Killian partecipa anche Bunty Felse, collega e amica di Maggie, nonché moglie dell’ispettore Felse. I due scoprono che una decina di anni prima, durante una tournée in Austria, Robin Aylwin, un violoncellista innamorato di Maggie, ma da lei non corrisposto, scomparve misteriosamente e l’unica testimone sostiene di averlo visto gettarsi nelle acque di un lago… Bunty informa il marito della piega che sta prendendo l’indagine e Felse decide di seguirli in Austria, per aiutarli nelle ricerche, ma soprattutto per investigare sulla scomparsa di un’altra persona, che sembra legata a quella di Aylwin…

L'uomo che non sapeva uccidere




I casi dell'ispettore Felse (07)

Non è insolito che la moglie di un poliziotto si senta sola, ma la tristezza di Bunty Felse, la moglie dell'ispettore George Felse, ha radici più profonde. Sta per compiere quarant'anni e ha la sensazione che la sua vita sia finita in un vicolo cieco. Così, senza pensarci troppo, si ferma in un bar e decide di scambiare due chiacchiere con un avventore, solo e triste come lei, giusto il tempo di una birra... Ma il destino ha preparato un colpo di scena, e quello che doveva rimanere un breve incontro, cordiale sì, ma senza futuro, si trasforma in un terribile incubo, una gelida partita con la morte che Bunty dovrà giocare sino in fondo.

Ballata di morte




I casi dell'ispettore Felse (06)
L’eccentrica costruzione neogotica di Follymead, isolata nella campagna inglese, è la sede prestigiosa di un corso dedicato alla musica popolare in cui ogni anno si danno appuntamento studiosi, cantanti e musicisti folk. Tra gli ospiti, oltre a Dominic Felse e alla sua fidanzata Tessa, spiccano Liri Palmer, famosa interprete di ballate, e il suo ex, Lucien Galt, soprannominato Lucifer per il suo pessimo carattere: la tempestosa relazione tra i due si è da poco conclusa, non senza risvolti sfuggenti e pericolosi strascichi. E quando proprio il giovane Galt scompare nella foresta che circonda Follymead, l’atmosfera muta repentinamente. A Domic Felse, profondamente coinvolto nella situazione, non resta che invocare l’aiuto di suo padre George, per dare inizio a un’idagine delicata e destinata a complicarsi e a estendersi oltre i confini della stravagante dimora.

Assassinio sui monti Tatra




I casi dell'ispettore Felse (05)
Durante un’escursione sui Tatra, in Slovacchia, Herbert Terrell, responsabile della sicurezza di un istituto di ricerca legato al Ministero della Difesa britannico, rimane vittima di un terribile incidente. Morte accidentale, sembrerebbe. Ma la figliastra di Terrell, Tessa, non è certo il tipo di ragazza che si accontenta delle apparenze e decide di recarsi sul posto per scoprire cosa sia realmente successo. In partenza per un viaggio in Europa, in compagnia di alcuni amici, tra cui Dominic Felse, con astuzia Tessa riesce a modificare l’itinerario originario spostando la meta proprio sui monti dove è morto il patrigno. Ma, una volta giunti in quei luoghi aspri e affascinanti, il viaggio di Tessa e Dominic si trasforma in un’avventura colma d’insidie e di ostacoli, passo dopo passo sempre più pericolosa.

Il sepolcro oltre le dune




I casi dell'ispettore Felse (04)

Anche i detective vanno in vacanza. Per l'ispettore Felse, poi, il soggiorno in Cornovaglia con la moglie Bunty e il figlio Dominic è un rito famigliare irrinunciabile. Ma anche se il distintivo l'ha lasciato a casa, la sua smisurata curiosità e il suo fiuto infallibile finiscono sempre col portarlo dritto dritto sulla scena del delitto. Così, quando viene invitato a prendere parte alla ricognizione dell'antico sepolcro, semisepolto dalla sabbia, di un signorotto locale, George non si tira certo indietro, e, oltre a un affascinante enigma vecchio di duecento anni, si trova tra le mani un cadavere fresco di poche ore...

Il volo di una strega




I casi dell'ispettore Felse (03)
Annet Beck possiede quel tipo di bellezza che lascia gli uomini letteralmente senza fiato. Tom Kenyon, giovane insegnante che alloggia presso la casa dei genitori di Annet, non fa eccezione. Ed è proprio Tom che, in un piovoso giorno di ottobre, è l’ultimo a vedere Annet mentre sta salendo sulla collina di Hallowmount, un luogo misterioso avvolto da leggende e racconti popolari. Quando la ragazza ricompare, nega di essersi allontanata per più di due ore… Invece sono passati cinque giorni, e l’ispettore Felse, nel frattempo, sta indagando su una rapina a una gioielleria di Bimingham, conclusasi tragicamente…

Un brindisi con l'assassino




I casi dell'ispettore Felse (02)

Quando Alfred Armiger, ricco uomo d'affari senza scrupoli né amici viene trovato morto, con la testa sfondata da una bottiglia di champagne, sono pochi a Comerbourne a disperarsi, e di sospettati, considerando il movente, ce ne sono fin troppi. Ma gli indizi sembrano portare inequivocabilmente alla giovane Kitty Norris e l'ispettore George Felse, il detective che tutti gli innocenti vorrebbero incontrare, non può sottrarsi al suo dovere. Nella dolorosa indagine potrà contare, però, su un formidabile quanto inatteso aiutante: suo figlio Dominic, perdutamente innamorato della giovane e pronto a qualsiasi sacrificio pur di far trionfare la verità.

Il bastone insanguinato




I casi dell'ispettore Felse (01)
Nella tranquilla Comerford gli stranieri che lavorano nelle miniere e nelle fattorie sono molti; pochi, invece, quelli che si sono inseriti nella vita della comunità: la seconda guerra mondiale è appena terminata e tante ferite sono ancora aperte. Quando Helmut Schauffler, un profugo tedesco che non ha dimenticato il suo passato nazista, viene trovato ucciso, nessuno si mostra dispiaciuto, anzi... Il sergente George Felse si trova di fronte al primo caso importante della sua carriera. E quando suo figlio Dominic, che vuole a tutti i costi partecipare alle indagini, si avvicinerà troppo all'assassino, per George non si tratterà più solo di scoprire la verità, ma soprattutto di salvare la vita di suo figlio.

Una luce sulla strada per Woodstock




Le indagini di fratello Cadfael (21)

Fra le mura dell’abbazia benedettina di Shrewsbury, fratello Cadfael è alle prese con tre nuove indagini che mettono a dura prova il suo fiuto e la sua perspicacia. Alcuni candelabri spariti misteriosamente dall'altare, la violenta rapina della borsa delle pigioni appena riscosse dal dispensiere, ma soprattutto, un episodio ambientato molto prima degli altri, nell'anno del Signore 1120, quando Cadfael non ancora monaco, ma burbero soldato gallese, faceva ritorno in Inghilterra dalla crociata in Normandia. Diretto a Woodstock per assistere a un’udienza per una controversia tra il suo signore, Roger Maudit, e l’abbazia di Shrewsbury riguardo il possesso di un terreno, apprende del misterioso rapimento dell’abate che rappresenta la comunità religiosa. Una situazione spinosa che solo Cadfael, il futuro monaco investigatore caro ai lettori di Ellis Peters, riuscirà a risolvere in quella che sarà la sua prima indagine.

La penitenza di fratello Cadfael




Le indagini di fratello Cadfael (20)

Lutti, devastazioni, discordie implacabili: gli otto anni di guerra civile tra re Stefano e l’imperatrice Maud hanno messo in ginocchio l’Inghilterra. Eppure, nell'anno del Signore 1145, la possibilità di una pacificazione sembra prendere corpo quando il re e l’imperatrice decidono di partecipare a un convegno di pace indetto dal vescovo di Coventry. Anche fratello Cadfael si reca nella città, dove si sta trattando la questione dei prigionieri, per cercare di salvare Olivier, il suo figlio segreto, nato in Oriente durante le Crociate quando Cadfael era un soldato. Ma un misterioso delitto rischia di far naufragare la pace. Mai un’indagine fu più personale e drammatica per fratello Cadfael…

Un sacrilegio per fratello Cadfael




Le indagini di fratello Cadfael (19)

Nell’autunno del 1144 sono molti i visitatori che giungono in cerca di ospitalità all'abbazia di Shrewsbury. Tra gli altri, ci sono Herluin e Tutilo, due monaci impegnati nella nobile missione di trovare aiuti per la ricostruzione del loro monastero. I due confratelli si adoperano con entusiasmo e in breve sono pronti a ripartire con ricche offerte e uomini volenterosi. Ma la piena del fiume Severn li blocca e nel contempo minaccia la stessa abbazia e ciò che ha di più prezioso: il reliquiario di Santa Winifred. Mentre i monaci si affrettano a mettere in salvo gli arredi sacri, proprio ciò che pareva inconcepibile accade: il reliquiario è sparito. Quel furto sacrilego è un duro colpo per fratello Cadfael poiché, al di là della sua devozione della santa gallese, lo scrigno contiene un segreto che non deve cadere nelle mani sbagliate. E l’empietà di quel furto è soltanto l’inizio dell’onda nera che sta per abbattersi su Shrewsbury...

Il monaco prigioniero




Le indagini di fratello Cadfael (18)

Nell'estate del 1144 una quiete singolare aleggia sull'Inghilterra. Gli scontri tra le armate di re Stefano e della regina Maud sono, infatti, sempre più rari. In quest’atmosfera sospesa, giunge inatteso all'abbazia di Shrewsbury fratello Mark, un giovane benedettino che Cadfael ben conosce e stima. Il monaco ha un incarico importante: portare un messaggio di solidarietà al nuovo vescovo di Llannelly, nell'estremo sud del Galles. È un viaggio lungo e difficile, e Mark ha bisogno di un compagno che possa fargli da interprete e da guida. Chi meglio di Cadfael, che tra l’altro conosce perfettamente la zona? Il monaco erborista accetta di slancio l’idea, senza nemmeno vagamente sospettare le vere difficoltà che incontrerà lungo la strada. Travolto da una situazione densa di pericoli, Cadfael si troverà a rimpiangere la pace della sua abbazia, disperando quasi di poter farvi ritorno...

La missione di fratello Cadfael




Le indagini di fratello Cadfael (17)
È il 1143. Non lontano dalla loro abbazia, lungo le rive del Severn, i monaci di Shrewsbury sono al lavoro su un campo da poco annesso ai loro possedimenti. Dopo la benedizione dell’abate, l’atmosfera è serena, ma improvvisamente l’aratro urta contro qualcosa. È uno scheletro, e una folta treccia di capelli neri e una lunga veste indicano che si tratta di una donna. Ma come risalirne all'identità? È morta di malattia oppure è stata uccisa? E se è così, perché il corpo è stato accuratamente composto e tra le mani incrociate sul petto è stata posta una piccola croce di ramoscelli. Sarà fratello Cadfael, ancora una volta, a illuminare la strada che porterà alla verità, affiancando lo sceriffo Hugh Beringar in un’indagine complessa che sembra condurre fin nel cuore dell’abbazia.

L'apprendista eretico




Le indagini di fratello Cadfael (16)
Fervono i preparativi all'abbazia benedettina di Shrewsbury, in un soleggiato giugno del 1143 per la festa solenne in onore di Santa Winifred. Ma l’atmosfera di esultanza e trepidazione è presto smorzata dall'arrivo inatteso di due pellegrini: il primo è l’altezzoso Gerbert, canonico agostiniano di Canterbury; il secondo è… un cadavere. Il pio mercante William di Lythwood, infatti, è deceduto in seguito a un pellegrinaggio in Terrasanta, e in punto di morte ha scongiurato il suo apprendista-segretario di essere ricondotto a Shrewsbury per avere degna sepoltura. E la sua volontà sarebbe esaudita se non vi si opponesse il canonico che ricorre a ogni espediente pur di fermare il giovane. E a rendere le acque ancora più torbide sarà il misterioso contenuto di un prezioso scrigno, destinato in dote dal mercante alla figlia adottiva. Fratello Cadfael, chiamato a indagare, scoprirà che la scatola non contiene soltanto denaro, ma qualcosa capace di scatenare un intrigo sanguinoso che coinvolgerà anche i miti monaci dell’abbazia di Shrewsbury.