Uccidete Alex Cross

Come al solito Alex Cross non delude i suoi appassionati. Questa volta è impegnato a ritrovare i figli scomparsi del presidente della repubblica su incarico della First Lady. Ed anche questa volta tra intuito, indizi da decifrare e tempo che stringe riuscirà nella sua impresa. A complicare la sua indagine ci sono però tutte le unità governative a mettergli i bastoni tra le ruote in quanto una serie di attacchi agli Stati Uniti d'America sembrano essere collegati alla misteriosa scomparsa dei due ragazzi. Due casi in uno quindi, forse legati o forse no, ma Alex farà il possibile, l'impossibile ed anche ciò che è vietato ad un detective per raggiungere la soluzione. Soluzione che non è semplice, non è scontata come sembra e soprattutto che ci tiene incollati al libro per sapere come andrà a finire. Insomma, un nuovo successo per il nostro detective e per il suo autore che lascia uno spiraglio per l'arrivo di un nuovo caso, forse ancora più complicato...



I casi di Alex Cross (17)

Ethan e Zoe, fratello e sorella, frequentano una prestigiosa scuola privata di Washington, l’ultimo luogo dove sono stati visti prima del rapimento. I due ragazzini sono stati portati via da una mano misteriosa, che è riuscita a eludere anche la sorveglianza del Secret Service. Sì, perché Ethan e Zoe non sono due ragazzini qualsiasi, ma i figli del presidente degli Stati Uniti d’America. Il detective Alex Cross è tra i primi a giungere sulla scena del crimine, ma si accorge subito che la sua presenza non è gradita e che FBI e CIA lo vogliono fuori dalle indagini, nonostante la First Lady in persona abbia chiesto il suo intervento. Chi ha preso Ethan e Zoe e perché? Mentre il tempo stringe, Cross prende una decisione drammatica che va contro tutto quello in cui crede e che potrebbe costargli la vita...

Nessun commento:

Posta un commento